Articoli

Come ottenere WordPress in italiano

Sei nato in Italia, parli in italiano e hai avviato un blog dove utilizzi la tua lingua madre.

L’hosting che hai acquistato non è italiano, quindi ti ha installato in automatico WordPress in inglese.

Ti starai chiedendo: Pasquale, ma perché mi fai lavorare con la parte amministrativa in inglese? Mi hai consigliato di partire con Dreamhost e poi non mi dici nulla su come ottenere WordPress in italiano?

Chiedo scusa, hai ragione. Continua a leggere e scoprirai come convertire WordPress in italiano in 3 semplicissimi passaggi.

Ho già installato WordPress, come faccio a passare a WordPress in italiano?

Ti do una buona notizia. Non devi più fare il donwload della versione in italiano.

In passato dovevi andare sul sito di WordPress.org e cercare la versione in italiano. Fare il download e caricarla manualmente via FTP con il rischio di danneggiare l’installazione.

1) Oggi ti basta andare in Settings e poi General.

Seleziona WordPress in italiano

2) In Site Language puoi selezionare la lingua italiana.

Lingua italiana selezionata

3) Non ti resta che scorrere fino in fondo alla pagina e cliccare su Save Changes come puoi vedere nell’immagine qui sotto.

That’s it! Ancora con sto inglese!

Ma io non ho nemmeno WordPress installato!

Non sono Nostradamus. Non posso sapere dove hai acquistato lo spazio web per il tuo blog. Se hai bisogno di una mano lascia pure un commento qui sotto.

Prima di lasciarti ti suggerisco di leggere la mia guida completa su come avviare un blog con WordPress. Scoprirai anche come installarlo con un tutorial passo passo.

WordPress plugin: solo i migliori

Ho raccolto i migliori plugin che puoi utilizzare sul tuo sito WordPress. Non è una pura lista. Ho testato personalmente ogni plugin. Sono ordinati per area di interesse. Se per caso sei interessato ad aprire un negozio online, ti basta andare alla sezione e-commerce e troverai tutto quello che ti può servire. La lista verrà aggiornata con le nuove scoperte. Ti consiglio quindi di salvarti questa pagina nei preferiti.

WordPress plugin: consigli per l’utilizzo

Ogni volta che installi un plugin sul tuo sito, stai andando a caricare la memoria di nuovi task da eseguire. Il consiglio, quindi, è di utilizzare il minor numero possibile di plugin. Non esiste un numero massimo consigliato perché ci sono plugin leggeri e plugin più pesanti. A volte basta inserire un piccolo codice all’interno del proprio template per soddisfare il bisogno. In futuro creerò una sezione dedicata ai piccolo snippet che puoi copiare e incollare nel tuo sito in base alle tue necessità.

Un altro aspetto molto importante è l’aggiornamento all’ultima versione di ogni plugin WordPress. Spesso vengono segnalate delle vulnerabilità che permettono agli hacker di entrare nel tuo sito senza conosce la password. Per questo motivo è importante tenere sempre aggiornato WordPress, tutti i plugin e il template attivo. Inoltre ti consiglio di cancellare tutto quello che non utilizzi perché, anche se non attivi, potrebbero fornire degli accessi ai malintenzionati.

Infine ricordarti sempre di creare un backup prima di utilizzare nuovi plugin. Di solito l’host che usi per ospitare il tuo sito, fornisce gratuitamente un backup del giorno prima.

Non hai ancora un piano hosting? Ti consiglio di partire risparmiando qualche soldino.

Indice

Come anticipato all’inizio della guida, ho diviso i plugin in base ai tuoi bisogni. Per agevolarti nella consultazione ho creato un indice con i link alle varie sezioni.

WordPress plugin SEO: crescere nei motori di ricerca

Yoast

WordPress plugin SEO: Yoast
Yoast: Seo for everyone

È considerato il plugin WordPress per la SEO numero uno al mondo. Lo utilizzo in tutti i miei siti web. Viene utilizzato dalla maggioranza dei blogger di successo (scrivo per esperienza diretta). Non hai bisogno di un ulteriore plugin per creare la tua sitemap. Inoltre ti aiuta con utili suggerimenti ad arricchire i tuoi contenuti in base agli algoritmi dei motori di ricerca.

Torna su

WordPress plugin PageSpeed: migliorare la velocità del sito

Autoptimize

Autoptimize

Un plugin fondamentale per ridurre le dimensioni dei tuoi file css, javascript e il codice html delle tue pagine. Dopo l’installazione vai nella pagina settings del plugin e seleziona le caselle che ti interessano. Ti consiglio di selezionarle tutte e di cliccare sul pulsante Save changes and empty cache.

WP Super Cache

WP Super Cache

Crea una versione statica, quindi più veloce, di ogni pagina del tuo sito. Può essere utilizzato insieme ad Autoptimize. Una volta installato ed attivato, darà una grande spinta al tuo sito.

reSmush.it Image Optimizer

reSmush.it Image Optimization Api

Se provi a verificare il tuo sito con lo strumento gratuito di Google PageSpeed scoprirai che uno dei problemi principali è l’ottimizzazione delle immagini. Prima di caricare una foto sul tuo sito, dovresti prima di tutto ridimensionarla e salvarla in un formato web leggero come ad esempio il jpg. reSmush.it fa un servizio ulteriore. Ti ottimizza tutte le foto che hai già caricato in passato ed esegue la stessa attività per ogni immagine che carichi nei tuoi articoli. Puoi inoltre impostare un livello di qualità standard per tutti i media.

Scripts to Footer

Scripts to Footer

Gli scripts sono utili ma rallentano il caricamento delle pagine, sopratutto se non sono realmente utili per quella specifica pagina. Ti basterà attivare il plugin e tutti gli scripts verranno spostati nel footer del tuo sito WordPress. Ti garantisco un grandioso boost al tuo sito. Se non ti fidi, analizza il tuo sito con PageSpeed prima di attivarlo e subito dopo.

WP Optimize

WP Optimize

Questo plugin ti permetterà di pulire il tuo database da inutili dati come ad esempio le migliaia di commenti spam oppure le revisioni di articoli già pubblicati. Non è necessario tenerlo attivato. Consiglio di usarlo una volta al mese e di disattivarlo perché non è necessario al regolare funzionamento del sito.

WP-DBManager

WP-DBManager

Utile per creare il backup del tuo database, di pulirlo e riparlarlo. Come per WP Optimize consiglio di disattivarlo e di attivarlo solo al bisogno.

Torna su

WordPress plugin Sicurezza: dormire sonni tranquilli

Akismet

Akismet – Anti-spam

Si tratta di un plugin creato dal team di WordPress.com che controlla i tuoi commenti per filtrare il fastidioso spam. Puoi decidere di far eliminare direttamente tutti i commenti sospetti oppure farli spostare in un’apposita tab per una verifica manuale.

All In One WP Security & Firewall

All in One WP Security & Firewall

Lo considero il migliore del suo settore. Ti aiuta a migliorare la sicurezza del tuo sito in ogni sua area: dal semplice nome del tuo admin alla modifica non autorizzata dei file nella tua cartella di WordPress.

Torna su

WordPress plugin Coming Soon e Manutenzione: le pulizie di primavera

Minimal Coming Soon & Maintenance Mode

Minimal Coming Soon & Maintenance Mode

Questo plugin serve sia per creare una pagina di Coming Soon prima di lanciare per la prima volta il tuo nuovo sito, sia per aggiornamenti importanti per cui hai la necessità di mettere in pausa il sito live.

Torna su

WordPress plugin E-commerce: creare un negozio online

WooCommerce

WooCommerce

Vuoi creare un negozio online? Eccoti WooCommece che considero il migliore per una serie di motivi: facile da utilizzare ed integrabile con tantissime web app e altri plugin.

Dietro al plugin c’è un team che fa parte del mondo di WordPress, quindi hai la garanzia di installare un plugin di qualità e sempre aggiornato all’ultima versione di WordPress.

Torna su

WordPress plugin Social Media: la condivisione è potere

WordPress Social Sharing Plugin – Social Warfare

Social Warfare

Puoi vederlo in azione in questo articolo. Come vedi puoi condividere il contenuto in qualunque momento. Facile da usare e gratuito. Nella versione free ci sono i social più importanti.

WP Instagram Widget

WP Instagram Widget

Instagram è il social network del momento. Questo plugin ti permette di mostrare nella sidebar del tuo sito il feed del tuo account. Mi raccomando, su Instagram il profilo deve essere pubblico. Tutti i miei template sono compatibili con WP Instagram Widget.

Torna su

WordPress plugin Moduli di contatto: quando hanno bisogno di te

Contact Form by WPForms

Contact Form by WPForms

Per anni ho utilizzato il contact form più famoso: Contact Form 7, ma da quando ho scoperto WPForms, pian piano sto sostituendo i miei vecchi moduli di contatto. Puoi creare facilmente i form grazie al Drag & Drop Form Builder.

Torna su

WordPress plugin Forum: creare una community

bbPress

bbPress

L’ho testato ultimamente per l’area supporto su PanKogut. Con la combinazione di altri plugin puoi realizzare una piccola community sul tuo sito a costo zero. Scriverò presto una guida su come realizzare una sezione del genere.

Torna su

WordPress plugin Download Manager: scaricare dal tuo sito file

Download Monitor

Download Monitor

L’ho utilizzato per tanto tempo agli inizi quando offrivo alcuni template free sul mio sito. Semplice da utilizzare. Puoi anche utilizzarlo se conservi i file in un’area esterna al tuo sito web.

Torna su

WordPress plugin Backup: fare una copia del tu sito

UpdraftPlus

UpdraftPlus

Lo utilizzo da anni per fare un’ulteriore copia del mio sito tutte le settimane. Puoi decidere la frequenze e dove salvare tutti i file. Consiglio di utilizzare un cloud esterno. Ad esempio Dropbox oppure Google Drive.

Torna su

WordPress plugin Scripts: inserire facilmente codici javascript

Head and Footer Scripts Inserter

Head and Footer Scripts Inserter

Se non sei un developer oppure non vuoi aggiungere righe di codice nel tema utilizzato, ti consiglio questo meraviglioso plugin. Ti permette di aggiungere scripts nel tuo sito come ad esempio il codice di verifica di google webmaster, di google analytics e altri.

Torna su

WordPress plugin Affiliazione: rendere più belli i tuoi link

Shortlinks by Pretty Links

Shortlinks by Pretty Links

Se utilizzi i link di affiliazione nel tuo blog, ti consiglio caldamente Pretty Links perché trasforma gli orribili link in url più accattivanti agli occhi dei tuoi lettori.

Torna su

WordPress plugin Https: attivare il certificato di sicurezza SSL

Really Simple SSL

Really Simple SSL

Utile nel caso tu abbia già acquistato un certificato SSL per il tuo sito. In parole povere vuoi convertire il tuo sito da http a https e non hai idea di come fare? Bene, installa Really Simple SSL. Ti verificherà la validità del certificato e ti permetterà di migrare il tuo sito in due secondi al nuovo protocollo.

Torna su

Recent Posts Widget With Thumbnails

Recent Posts Widget With Thumbnails

Con questo plugin offri ai tuoi visitatori un’esperienza utente utile. Puoi mostrare nella tua sidebar gli articoli più recenti. In questo modo un lettore che ha appena finito di leggere un articolo, vedrà sulla sua destra un elenco di altri post che potrebbero interessargli.

WP-PageNavi

WP-PageNavi

Utilissimo plugin che ti permette di convertire la navigazione classica di WordPress in una navigazione numerica. Decisamente più utile e funzionale.

Torna su

Spero che ti sia piaciuta questa panoramica dei plugin che ritengo più importanti e utili con il fine di offrire un’esperienza migliore ai tuoi lettori.

30+ migliori temi WordPress gratuiti

Hai appena creato il tuo blog con WordPress ma non vuoi spendere soldi per un tema. Sei finito qui perché stai cercando un tema gratuito, ma allo stesso tempo di qualità. WordPress.org ha un archivio di migliaia di temi, ma è difficile trovare quello giusto. Per anni ho cercato temi gratuiti per i miei clienti prima di passare a quelli premium. Ho deciso di condividere con te i migliori che ho trovato e usato negli ultimi anni.

Ti consiglio di salvare nei preferiti questa pagina perché la terrò aggiornata con le nuove scoperte.

Continue reading “30+ migliori temi WordPress gratuiti”

Come ottenere un hosting wordpress con 50 dollari di sconto

Se sei arrivato qui, sicuramente hai già scelto oppure acquistato un dominio per il tuo sito web. Uno dei dubbi che assillano maggiormente i nuovi arrivati è la scelta di un piano hosting.

Innanzitutto che cosa vuol dire hosting? Un piano hosting ti offre uno spazio web su un server condiviso con altri siti web. L’hosting inoltre ti servirà per installarci WordPress. Ti mostrerò in questa guida come ottenere un hosting WordPress con 50 dollari di sconto sul primo anno di abbonamento.

Continue reading “Come ottenere un hosting wordpress con 50 dollari di sconto”

Acquistare un dominio online: i migliori strumenti per scegliere quello giusto

Perché acquistare un dominio online è così importante? Se hai un obiettivo professionale che vuoi raggiungere attraverso il tuo blog, non puoi neppure pensare di cavartela senza un dominio personalizzato. Se vuoi dare un’immagine affidabile di te stesso, devi partire prima di tutto dalla porta di ingresso. La guida di oggi ti aiuterà a scegliere il nome del tuo dominio grazie ai migliori strumenti che ho testato personalmente.

Continue reading “Acquistare un dominio online: i migliori strumenti per scegliere quello giusto”

Blog Personale (La guida definitiva)

Vuoi fare il freelancer. Vuoi lavorare online, ma non hai un blog personale.

Stai sicuramente investendo tanto tempo sui social network senza ottenere un grande ritorno.

Chi va sui social, lo fa principalmente per rilassarsi. Gran parte degli utenti non è interessato alle tue competenze.

Chi invece va su un motore di ricerca potrebbe avere un’esigenza professionale. Ad esempio cercare un web designer per la propria azienda.

Il blog, in questo caso, diventa il tuo migliore amico e un ottimo strumento per creare un’immagine affidabile e duratura nel tempo.

Di seguito troverai la guida passo passo su come creare un blog personale efficace.

Continue reading “Blog Personale (La guida definitiva)”

Creare un blog WordPress: la guida completa

Ciao, mi chiamo Pasquale Gallo. Sono il fondatore e il web developer di PanKogut.com dove inizialmente vendevo esclusivamente i miei temi WordPress professionali.

Ho deciso di offrire al mio pubblico tutti gli strumenti necessari per creare un blog con WordPress perché ricevo tante visite da lettori che cercano “creare blog WordPress”.

Ho fondato PanKogut nel 2013, ma ho iniziato a lavorarci molti anni prima, da quando dovevo scaricare WordPress e installarlo da solo sul mio blog. Oggi chiunque è in grado di installare e creare un blog WordPress. Naturalmente all’inizio ti sembrerà tutto complesso.

Ti basterà seguire passo passo la mia guida completa su come creare un blog WordPress.

Arriverai in fondo con un blog WordPress pronto da riempire con i tuoi contenuti.

Ti chiedo un piccolo favore

Prima di iniziare ti chiedo un grosso favore. Ho scritto la guida con passione e per aiutare le migliaia di persone che tutti i giorni cercano sui motori di ricerca “creare blog WordPress”. C’è un pubblico che invece sceglie ad esempio Twitter per raccogliere informazioni a riguardo. Ed eccomi al punto. Condivideresti con il tuo account Twitter la mia guida? Se sì, grazie di cuore!

Ultimo chiarimento prima di creare il tuo blog WordPress: che differenza c’è tra WordPress.org e la versione .COM di WordPress?

WordPress è un software gratuito che viene fornito dal sito ufficiale WordPress.org. È open-source, quindi in continua evoluzione grazie all’enorme seguito di programmatori sparsi in tutto il mondo. Nato principalmente con funzioni di blogging, oggi WordPress viene utilizzato per qualsiasi tipo di business. Anche per testate giornalistiche famose e per negozi online di successo.

La versione .COM di WordPress invece è una piattaforma premium basata sul software gratuito WordPress. Offre domini di secondo livello del tipo iltuonome.wordpressdotcom dove puoi selezionare uno dei suoi temi gratuiti o a pagamento. Inoltre offre alcuni pacchetti a pagamento con una lista di servizio premium.

Perché sconsiglio l’uso di WordPressDOTcom ai miei clienti? Perché WordPressDOTcom non ti offre la libertà che invece puoi conquistare spendendo pochi euro con un blog WordPress ospitato su uno spazio web di tua proprietà.

Puoi installare tutti i plugin che vuoi oppure acquistare temi WordPress premium sui vari marketplace. Ne parlo più avanti nella guida.

Insomma se sei una persona che vuole prendere in mano la propria carriera, non puoi affacciarti sul mondo di internet con un blog gratuito di una piattaforma tipo WordPressDOTcom.

E ora finalmente puoi passare alla guida completa.

Di seguito i 7 passi da seguire per creare un blog WordPress:


  1. Scegliere il tuo dominio
  2. Acquistare un piano hosting
  3. Installare WordPress
  4. Scegliere un template gratuito oppure premium
  5. Installare il template scelto
  6. Installare i plugins essenziali
  7. Iniziare a bloggare

1. Creare blog WordPress: Scegliere il tuo dominio

Scegliere il dominio per creare blog WordPress
Photo by Markus Spiske on Unsplash

Nella stragrande maggioranza dei piani hosting il dominio è incluso nel pacchetto. Per questo motivo ho deciso di iniziare a parlarne subito, dimodoché al momento dell’acquisto sarai già pronto con il nome del dominio.

Ci sono diversi strumenti online che ti permettono di trovare il nome più adatto alle tue esigenze, ma soprattutto la sua disponibilità. Il mio preferito è Domainr.

Ma come scegliere il nome del tuo primo dominio? Hai tante possibilità: puoi semplicemente usare il tuo nome oppure un mix tra parole chiavi inerenti con la tua specializzazione. Di cosa vuoi trattare? Fatti prima di tutto questo domande, poi puoi passare alla scelta del dominio. Un altro pilastro è la semplicità se vuoi che il pubblico si ricordi di te.

Mi raccomando, non acquistare il dominio in questa fase perché ti verrà regalato con il prossimo step.

Ho scritto una guida più approfondita con un elenco di tanti servizi per trovare il dominio perfetto e i migliori siti web per registrarlo.

Ma Pasquale, non mi interessa ora avere un dominio. Non so neppure di cosa scrivere! Lo so! Porta pazienza. In una guida completa su come creare blog WordPress non potevo non parlare del dominio personalizzato. Se vuoi conquistare il mondo, devi farlo con i mezzi giusti e professionali.

2. Creare blog WordPress: Acquistare un piano hosting

Acquistare un piano hosting
Photo by Jens Kreuter on Unsplash

Il momento più importante è la scelta del piano hosting per il tuo prima blog WordPress. Negli anni ho testato sulla mia pelle tanti piani hosting italiani e americani, quindi posso consigliarti la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Quando si decide di creare un blog WordPress o un sito web vetrina, non è necessario partire con un abbonamento troppo caro. Ti basta un piano shared dove il tuo blog verrà ospitato nello stesso server con altri blogger come te.

Quando trasformerai il tuo blog WordPress in un grande successo, potrai pensare di passare a una soluzione più professionale. Non è necessario cambiare compagnia, ti basterà fare un upgrade.

L’unica azienda con cui continuo a lavorare senza riscontrare problemi è Dreamhost che ha un pannello di amministrazione molto intuitivo.

Non si sono limitati a utilizzare un software terzo, bensì hanno creato in casa un sistema tutto loro di facile utilizzo.

L’assistenza offre la chat live e un sistema di ticket. Rispondono sempre entro 24 ore con grande professionalità. Risolvono i problemi del tuo blog WordPress al 100%.

Ho un regalo per te che hai avuto la pazienza di leggere questa guida. Uno sconto di 50 $ per il primo anno di hosting. Ti basta registrarti a Dreamhost seguendo questo link:

Dreamhost50

Ho preparato per l’occasione una guida approfondita su come ottenere un hosting WordPress con 50 dollari di sconto. È una guida passo passo che ti consiglio di seguire.

3. Creare blog WordPress: Installare WordPress

Installare e creare blog WordPress
Photo by Luca Bravo on Unsplash

Gran parte degli hosting ha il pannello cpanel dove troverai un’app per l’installazione di WordPress con un click.

Con Dreamhost nel menu di sinistra, sotto alla tab GOODIES, trovi la voce One-Click Installs. Nella finestra successiva ti basterà cliccare su WordPress, poi selezionare il dominio su cui vuoi installare e cliccare su Install it for me now.

L’app installerà in pochissimi minuti WordPress sul tuo blog. Inoltre ti verrà inviata una email con il tuo nome utente e il link per scegliere la password.

Fatto. Senza sudare hai già il tuo blog WordPress pronto per essere usato.

È stata dura, non è vero?

4. Creare blog WordPress: Scegliere un template gratuito oppure premium

Temi WordPress gratuiti
Moroseta di PanKogut

Il tema da usare è sicuramente importante. Sono un web developer che crea temi WordPress per blog da almeno 4 anni, quindi conosco molto bene la materia. Gran parte dei miei clienti desidera un design pulito per il loro blog WordPress, con un pannello di amministrazione facile da usare.

Con questi presupposti e gli anni di esperienza ho creato Moroseta. Un template pensato per un blogger, ma con delle potenzialità per chi fa un passo in avanti professionalmente. Ad esempio è compatible con il miglior plugin di commercio elettronico: WooCommerce.

Non vuoi spendere al momento soldi per un tema WordPress? Non ci sono problemi. La comunità di WordPress offre un vasto assortimento di temi WordPress gratuiti come ad esempio il mio Gump, attualmente attivo su oltre 1000 blog.

Ho creato inoltre una guida con i migliori temi WordPress gratuiti per agevolarti nella scelta.

Altre risorse per temi premium? Themeforest.net, TemplateMonster.com oppure MojoMarketplace.com

5. Creare blog WordPress: Installare il template scelto

Installare tema wordpress
Photo by Elsa Noblet on Unsplash

Con i temi WordPress gratuiti il discorso si fa molto semplice. Ti basta andare nella tab Aspetto>Temi e cliccare su Aggiungi Nuovo. A quel punto cerca il tema che hai scelto su wordpress.org.

Per quanto riguarda i temi premium il processo è simile, solo che quando clicchi su Aggiungi Nuovo, dopo devi cliccare anche su Carica tema e selezionare il file zip del tuo tema che hai acquistato su uno dei marketplace che ti ho consigliato nello step precedente.

Consiglio vivamente prima di tutto di leggere la documentazione che di solito viene inclusa nel pacchetto premium.

6. Creare blog WordPress: Installare i plugin essenziali

Installare plugin wordpress essenziali
Photo by Sneaky Elbow on Unsplash

Non hai ancora pubblicato un articolo, ma ti conviene metterti avanti almeno con i plugin essenziali. Il consiglio è di installare meno plugin possibile, ma alcuni sono proprio necessari. Di seguito un breve elenco con descrizione:

  • WP Super Cache – Ti permette di accelerare il tuo sito anche del 50%. Un sito veloce è un sito facile da navigare. Mamma Google approva.
  • Askimet – La sicurezza prima di tutto. Il plugin ti protegge dall’enorme attacco di spam che purtroppo ci accompagna da tanti anni.
  • Google XML Sitemaps – Ti permette di creare facilmente una pagina con la struttura del tuo sito. Ottimo per i motori di ricerca.
  • Contact Form 7 – Uno dei plugin più famosi al mondo per la creazione di form di contatto.
  • Jetpack – Non è obbligatorio, ma ti fornisce tanti strumenti con un plugin solo. Potresti usarlo per sostituire ad esempio Google XML Sitemaps e Contact Form 7 perché ti offre due opzioni simili. Inoltre fornisce strumenti di sicurezza, statistica, condivisione sui social e tante altre funzioni.

7. Creare blog WordPress: Iniziare a bloggare

Creare blog WordPress per iniziare a bloggare
Photo by Pineapple Supply Co. on Unsplash

Sei stato bravissimo. Sei arrivato in fondo alla missione che chiamo “Creare blog WordPress: Mission POSSIBLE”.

Ora non ti resta che pubblicare il tuo nuovo articolo. Vai su Articoli>Aggiungi nuovo e iniziare a scrivere.

Un riepilogo utile su come creare blog WordPress

In breve il primo passo da fare è la scelta del tuo dominio personalizzato del tipo www.tuonome.com, poi hai bisogno di uno spazio web per il tuo blog WordPress.

Se scegli Dreamhost puoi averlo per il primo anno con uno sconto di 50 $ seguendo il mio link di affiliazione.

Grazie al pannello di amministrazione di Dreamhost puoi installare WordPress in meno di 5 minuti sul tuo blog.

A questo punto puoi finalmente installare un tema premium oppure usare uno di quelli gratuiti offerti dall’enorme community di WordPress. Una volta installato il tema e i plugins WordPress necessari, puoi finalmente iniziare a bloggare.

Non aspettare di essere perfetto o di aver il design adatto al tuo blog WordPress dal primo giorno. Ci vuole il suo tempo come per tutte le attività di successo. Un passo alla volta e ce la farai. Ci vuole costanza e determinazione con un pizzico di esperienza sul campo.

Presto sul mio blog troverai articoli di approfondimento sui vari aspetti di WordPress. Non ti abbandono in questo mare di tab e funzioni.

Buon vento!